E’ bellezza che s’alza. Con Erica Boschiero

Eccomi a invitarvi al secondo appuntamento del percorso di catechesi biblica "Contemporaneamente. Percorso di Vastità". Il 10 gennaio, presso la Chiesa del Sacro Cuore di Mogliano Veneto, è iniziato il nuovo percorso di catechesi biblica. Durante questo incontro, intitolato Arte e Vastità, c’è stata la presentazione del nuovo mosaico alla presenza di molte persone che hanno... Continue Reading →

Prestiamo attenzione

Guardatevi dagli scribi che amano passeggiare La cultura dell’ipocrisia voluta Gesù è nel tempio e come sempre condanna l’atteggiamento degli scribi con parole dure. Li descrive come persone che non desiderano altro che essere lodati, salutati, riconosciuti. Uomini che pregano non per incontrare il loro Dio nel tempio ma per farsi vedere e per servirsi... Continue Reading →

Il regno di Dio: l’ordinario colmo di Lui

Le letture: QUI Siamo Stiamo cercando di comprendere che cos’è il Regno dei Cieli. Anche noi come i primi discepoli ascoltiamo Gesù che ci offre la sua parola che si esprime in parabole. Il Regno dei cieli è simile… la differenza sostanziale tra noi e i discepoli del tempo di Gesù è che noi queste parabole del... Continue Reading →

Mi-do-del-tempo per prendere-posizione

Fece una frusta di cordicelle Mi-Do-Del-Tempo Oggi, la parola ci sospinge ad andare ancora più in profondità. In questo cammino quaresimale il Vangelo offre a noi la possibilità, se la vogliamo accogliere, di entrare nel segreto del nostro cuore, di aprire lo scrigno della nostra esistenza per fermarci e riflettete. Mi piace pensare che la... Continue Reading →

E sia di nuovo Alleanza!

Tempo di Quaresima, tempo di alleanza ritrovate e rinnovata con il nostro Dio. È bello iniziare questo tempo in preparazione alla Pasqua con il racconto del nuovo patto di alleanza del nostro Dio con Noè e il suo popolo e i suoi discendenti e, quindi, noi.  Ecco io stabilisco la mia alleanza con voi e con... Continue Reading →

Impuro! Impuro!

Impuro!Impuro! Impuro! Impuro! Doveva gridare al suo passaggio il povero lebbroso, coperto di stracci. Impuro! Impuro! Ad alta voce affinché tutti si accorgessero della sua presenza e avessero il tempo di scappare ed evitare qualsiasi tipo di vicinanza con il malato. Il lebbroso, per la legge, era obbligato alla SOLITUDINE e ad abitare FUORI dalla... Continue Reading →

WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: